HOME  |  NEWS  |  I MIEI APPUNTAMENTI  |  FOTO  |  VIDEO  |  LA MIA PROPOSTA  |  IO STO CON MARONI 
 
« Indietro | Ora ti trovi qui: NEWS > News e comunicati > Dettaglio news / materiale

Maroni: così realizziamo Europa delle Regioni

News - Incontro | 22 gennaio 2016 | News
Una "grande opportunita', che i nostri territori devono cogliere"

(Lnews - Longarone/Bl, 22 gen) Una "grande opportunita', che i nostri territori devono cogliere", dimostrando di "saper fare squadra" e la strada maestra "per disegnare una nuova Europa, dei territori e delle aree omogenee" e non piu' dei "28 Stati nazionali", che, sotto molti profili, segna con evidenza il passo dei tempi. Questo il cuore dell'intervento del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che, questa mattina, ha partecipato, con il collega del Veneto Luca Zaia, al convegno 'La strategia macroregionale-Eusalp: una sfida comune per gli Stati membri e le Regioni', al centro congressi di Longarone, in provincia di Belluno.

REALTA' CONCRETA - Il governatore ha ricordato come la Macroregione "non e' piu' solo un progetto, ma qualcosa di concreto, che, dopo anni di lavoro, lunedi' e martedi', a Brdo, in Slovenia, prendera' ufficialmente il via. Una sfida che noi vogliamo vincere e convegni come questo, per il quale ringrazio Luca Zaia e la Regione del Veneto, sono importanti, perche' ci troviamo di fronte a una realta' nuova, che deve essere fatta conoscere".

OPPORTUNITA' DI SVILUPPO - Maroni ha sottolineato come uno degli aspetti peculiari di Eusalp, di mettere in relazione territori omogenei, di Stati diversi o dello stesso Paese, come Lombardia e Veneto, Regioni con molte affinita', compensa il fatto di avere buona parte della propria superficie in aree di montagna. La Macroregione alpina puo' rappresentare un "laboratorio per sperimentare modelli di governance anche per la valorizzazione della montagna, attraverso progetti concreti che vadano davvero a migliorare la qualita' della vita di chi vive e lavora in queste aree".

GIOCO DI SQUADRA - Secondo il presidente lombardo, per raggiungere questo scopo, sara' fondamentale "fare gioco di squadra fra le 8 Regioni italiane che partecipano alle 48 di Eusalp". Maroni ha quindi fatto appello a superare le distinzioni "fra quelle a Statuto ordinario e quelle a Statuto speciale o fra i diversi colori politici delle Giunte", perche' "c'e' un obiettivo comune: sviluppare un piano di azione che si
occupi di dare vita a progetti utili per tutti i cittadini che abitano le nostre regioni". "Oggi - ha sottolineato - abbiamo la grande opportunita' di poter dialogare direttamente con Bruxelles, senza dover passare da Roma su questioni di prioritaria importanza come innovazione, mobilita', ambiente ed energia".

LOMBARDIA LEADER - Maroni ha quindi ricordato che la Lombardia, anche quest'anno alla guida del gruppo delle Regioni italiane di Eusalp, ha ottenuto la leadership del 1° Gruppo d'Azione
'Sviluppare un effettivo ecosistema di ricerca e innovazione' nell'ambito del 1° Pilastro 'Sviluppo economico', con "il compito di definire i progetti, individuare linee di finanziamento e tenersi in contatto con le realta' del territorio". (Lnews)


Prossimi appuntamenti

Non sono definiti al momento appuntamenti
Canali social Maroni Presidente - Facebook | Twitter | YouTube Canale Facebook Lombardia in Testa - Maroni Presidente Twitter - Lombardia in Testa - Maroni Presidente Canale YouTube - Lombardia in Testa - Maroni Presidente
© 2012 LombardiaInTesta.com - Maroni Presidente | Note legali e privacy | Web development by LM
Segui Roberto Maroni sui canali social di Lombardia in Testa - Maroni Presidente Canali Facebook e Twitter Lombardia In Testa Canale Facebook Lombardia in Testa - Maroni Presidente Twitter - Lombardia in Testa - Maroni Presidente Canale YouTube Lombardia in Testa - Maroni Presidente